Ciao Andrea, sai una cosa? Ci stai facendo una testa così con questa inflazione. Ma non ci hai ancora detto niente sulle cause dell’inflazione … non credi che sarebbe ora di parlarne un po’?

In effetti avete ragione! Oggi voglio parlarvi proprio delle cause dell’inflazione. Abbiamo visto come l’inflazione sia l’aumento dei prezzi dei beni, e quali siano le sue conseguenze. Abbiamo anche visto come lavoratori stipendiati e pensionati siano tra i più danneggiati dall’inflazione, visto che l’aumento dei prezzi dei beni che comprano diminuisce il loro potere di acquisto.

Ma come mai i prezzi dei beni aumentano? In effetti, possiamo individuare tre diverse cause dell’inflazione.

Le cause dell’inflazione: 1 – l’inflazione da costi

 

Una delle cause dell’inflazione è l’aumento dei costi di produzione. Ovviamente, se una impresa dovrà sostenere costi più alti per produrre i beni che vende, non potrà fare altro che aumentare anche il prezzo di questi beni per il consumatore.

Nelle economie avanzate, episodi di inflazione da costi si ebbero in coincidenza degli shock petroliferi del 1973 e del 1979. Per motivi legati alle guerre arabo-israeliane e alla rivoluzione khomeinista, i Paesi arabi dell’OPEC ridussero drasticamente la produzione di petrolio. Di conseguenza, il prezzo del petrolio schizzò alle stelle.

In quegli anni, vennero anche presi dei provvedimenti drastici per ridurre il consumo di benzina e di energia, tra cui il divieto di circolare in auto la domenica e la riduzione dell’illuminazione stradale. Ulteriore conseguenza, la maggior parte dei Paesi avanzati si trovò a fare i conti con tassi di inflazione elevati. In pratica, le imprese trasferivano sui prezzi dei beni al consumo i rincari della loro bolletta energetica!

Altri fattori che possono causare una inflazione da costi sono per esempio l’incremento dei prezzi delle materie prime, o del lavoro.

Le cause dell’inflazione: 2 – l’inflazione da domanda

 

Una seconda situazione in cui si può avere inflazione si crea quando la domanda aggregata complessiva di beni e servizi in una economia eccede le possibilità di offerta. Questo può succedere ad esempio quando il reddito disponibile, ossia la capacità di spesa delle famiglie, aumenta senza che sia aumentata la capacità di produzione di beni e servizi.

Abbiamo già visto parlando del modello di domanda ed offerta che quando la domanda supera l’offerta il prezzo dei beni aumenta. Il discorso che avevamo fatto allora era valido per un singolo bene, ma considerando l’economia nel suo complesso la logica rimane valida.

Le cause dell’inflazione: 3 – l’eccessiva quantità di moneta

 

Una terza causa dell’inflazione è legata alla quantità di moneta in circolazione. Se vi ricordate, in un post precedente abbiamo parlato dei casi di iperinflazione, prendendo in esame ciò che successe in Germania nel 1923.

Cosa produsse l’iperinflazione tedesca? Semplice, il fatto che lo Stato tedesco in quel periodo avesse aumentato a dismisura la quantità di marchi in circolazione. Per quale motivo? Per cercare, con quelle grandi quantità di moneta, di ripagare gli ingenti debiti di guerra, eredità della Prima Guerra Mondiale.

In generale, ogni volta che si aumenta in modo eccessivo la quantità di moneta in circolazione in una economia, i prezzi salgono. Esiste anche una relazione matematica che spiega come questo possa accadere, ma direi di rimandare questo argomento a un prossimo post!

 

Commenti

Pin It on Pinterest